Tag Archives: EDJT Cinema Show

DAYS OF HEAVEN di Terrence Malick (1978)

5 Giu

Mereghetti: Secondo film di Malick, autore anche della sceneggiatura: lo stesso senso del paesaggio e della fatalità di La rabbia giovane, con appena un’ombra di manierismo. La sorellina di Bill fa da narratrice della storia e avvolge gli eventi di un tono distante e favoloso. Il cinema di Malick, coi suoi spazi sconfinati e il suo gusto dei dettagli, la sua sospensione fra la cronaca minuziosa e la trasfigurazione fantastica, non assomiglia a quello di nessun altro e i suoi personaggi disperati e indifesi, restano impressi nella memoria. La fotografia di Nestor Almendros in 70mm viene irrimediabilmente penalizzata in televisione. La colonna sonora è di Morricone, gli assoli di chitarra di Leo Kottke.

 

Annunci

THE FLY di David Cronenberg (1986)

5 Giu

Film TV: Ci sono due campane di metallo nel laboratorio del dottor Brundle. Lui le chiama “telepod” e le usa per trasportare la materia. All’inizio tutti non lo prendono sul serio, compresa la giornalista Veronica Quaife. Poi Brundle decide di provare su se stesso la nuova invenzione… Remake di un vecchio film di Kurt Neumann che, tra le mani di Cronenberg, diventa un’interrogazione filosofica sulla pesantezza della carne e sulla leggerezza delle mosche. Imperdibile.

BITTER VICTORY di Nicholas Ray (1957)

22 Mag

Film TV & Mereghetti: Durante la Seconda Guerra Mondiale a due ufficiali inglesi, il codardo Brand e il valoroso Leith, viene affidata una pericolosa missione al Cairo. Durante il ritorno, Brand fa di tutto per eliminare l’altro, di cui è anche geloso. Tratto dal libro di René Hardy (anche co-sceneggiatore), “Vittoria amara” è un melodramma bellico diretto con classe dal più moderno tra i registi americani classici. Bellissime le ambientazioni, in parte realizzate negli studi Victorine di Nizza (quelli di “Effetto notte‘). Malgrado le ottime interpretazioni, il film ebbe una pessima accoglienza, a parte le lodi di Jean-Luc Godard: “Come il sole, Vittoria amara vi farà chiudere gli occhi. La verità acceca.

HADEWIJCH di Bruno Dumont

21 Mag

su Hadewijch… di Giulio Sangiorgio (Film TV)

Dice Dumont: “La realtà non è il mio obiettivo. Ciò che mi interessa è la verità dell’uomo”. Una verità che il francese raggiunge smentendo le attese dello spettatore: rifiutando lo psicologismo in favore dell’opacità dei corpi, confidando in un cinema che soffermando lo sguardo sulla superficie delle cose evochi ciò che sta oltre. La realtà è una materia da plasmare, asciugare. Ridurre all’essenza primitiva, per permettere di intuire l’inspiegabile. In Hadewijch ogni struttura (la famiglia, l’istituzione religiosa) non riesce a comprendere la protagonista, il suo desiderio carnale verso Dio. Un eccesso di volontà che spinge all’annullamento (…) Non c’è realismo, in Dumont, solo la volontà di mettere in scena un paesaggio mentale. Perché Hadewijch non è che un sentimento: la restituzione di un umanissimo bisogno d’amore.

THE LAST TEMPTATION OF CHRIST di Martin Scorsese (1988)

20 Mag

Mereghetti: La tentazione è quella che il Messia vive sulla croce, quando inn un’allucinazione si vede scendere a far l’amore con Maria Maddalena e negarsi al sacrificio per una vita normale e serena, circondato dai figli e segnato dal tradimento del suo compito. Film scandalo, tratto dall’omonimo romanzo di Nikos Kazantzakis (sceneggiato da Paul Schrader) e linciato a scatola chiusa dal fanatismo cattolico, segna il coronamento di un progetto lungamente covato. Scorsese presenta un Cristo atipico che, lontano dall’agiografia come dalle facili letture rivoluzionarie, vive dei rovelli e della poetica del regista: il retaggio della religiosità italoamericana di Brooklyn, la cultura rock, l’amore per il cinema, la costante (in tutti i suoi precedenti personaggi) di un tormentato rapporto con il proprio destino. Tutto ciò nel contesto di un film visionario che non concede nulla all’allettamento estetico dello spettatore. Ottima la musica dalle sonorità africane di Peter Gabriel. Il regista Irvin Kershner interpreta Zebedeo.

EDJT Movies ep.17 – Der Blaue Engel

7 Mag

EDJT Movies ep.16 – The sweet hereafter

7 Mag

EDJT Movies ep.15 – Heremakono

7 Mag

EDJT Movies ep.13 – The purple rose of Cairo

7 Mag

EDJT Movies ep.12 – Eraserhead

7 Mag